domenica 29 dicembre 2019

Recensione: "L'ultimo regalo di Babbo Natale" di Marie-Aude e Elvire Murail

Titolo: L'ultimo regalo di Babbo Natale
Autori: Marie-Aude e Elvire Murail
Illustrazioni: Quentin Blake
Editore: Camelozampa
Data di pubblicazione: 17 ottobre 2019 
Pagine: 32
Prezzo: 14,00 € 

Trama:
Julien è troppo grande per credere ancora a Babbo Natale. Quest'anno, ha deciso, gli scriverà, ma sarà l'ultima volta.
La mattina di Natale, però, sotto l'albero c'è una sorpresa...

Recensione:
Le sorelle Marie-Aude e Elvire Murail hanno scritto a quattro mani un tenero racconto incentrato sul potere che ha il Natale di farci tornare un po' tutti bambini.
La vicenda ha per protagonista Julien, un ragazzino che si sente un po' troppo cresciutello per credere ancora a Babbo Natale. Eppure sarà proprio una sorpresa inaspettata a cambiare il suo modo di vedere la realtà.
Certo, il nostro protagonista riceve ciò che aveva richiesto - una console super tecnologica e super costosa - ma anche qualcosa di più, un comune trenino di legno, destinato a chissà chi.
Il giocattolo, forse proprio perché inatteso, diventerà per Julien un fedele compagno di avventure, al punto da meritarsi un nome tutto suo: Juliette.
Ma Babbo Natale ha davvero dimenticato lì il regalo riservato a qualcun altro? E soprattutto tornerà a riprenderselo?
Da queste premesse prende avvio una storia che, in poche pagine e con estrema semplicità, ci fa capire come basti così poco per essere felici. Una buona dose di fantasia ed immaginazione ci può portare in mondi sconfinati, e non serve poi molto per divertirsi, niente di così complicato, ingegnoso o dispendioso, come ai giorni d'oggi siamo abituati a pensare. Basta saper dare un valore alle cose, piccole o grandi che siano, e non perdere mai la capacità di stupirsi di ciò che accade giorno dopo giorno.
Un libro piccolo ma dal forte valore simbolico, che per di più può vantare la collaborazione dell'acclamato artista britannico Quentin Blake, famoso per aver illustrato, tra le altre cose, gran parte delle opere di Roald Dahl.
Un connubio di immagini e parole che ci invita a conservare l'ingenuità dei più piccoli e ad accogliere con gioia il potere balsamico delle feste. 

Ringrazio la casa editrice Camelozampa per avermi omaggiato con una copia cartacea di questo libro

il mio voto per questo libro

1 commento:

  1. Che bello questo libro.
    Proprio adatto a questo periodo di feste.

    RispondiElimina

♥ Dimmi la tua ♥
Accetto volentieri saluti e commenti relativi all'argomento del post. Evitate i commenti volti esclusivamente a pubblicizzare i vostri blog. Grazie!