giovedì 20 dicembre 2018

Recensione: “Peter e Petra” di Astrid Lindgren

Titolo: Peter e Petra
Autore: Astrid Lindgren
Illustrazioni: Ingrid Vang Nyman e Eva Billow
Editore: Iperborea
Data di pubblicazione: 24 ottobre 2018
Pagine: 128
Prezzo: 12,00 € 

Trama:
Una mattina d'inverno Gunnar ha due nuovi compagni di classe: Peter e Petra, due fratellini alti una spanna, che appartengono al «piccolo popolo» e vivono in una tana nel parco, ma desiderano tanto imparare anche loro a leggere e a scrivere.
Nel povero orticello della sua famiglia Britta-Kajsa pianta un seme ricevuto in dono da uno strano omino, e a forza di annaffiarlo e coltivarlo dalla terra spunta Mirabell, una bambola tutta per lei, una bambola molto speciale.
Il piccolo Pelle è così arrabbiato con il papà che ha deciso, andrà a vivere da solo: in quattro e quattr'otto prende la palla, la sua armonica e il suo libro preferito e si trasferisce nella casetta di legno in giardino.
A Sven e ai suoi fratellini è stato insegnato ad avere paura dei vagabondi, ma un giorno ne incontrano uno che sa fare mille magie, ritagliare i più begli addobbi per l'albero di Natale, e perfino far finta di essere un ubriacone che viene arrestato dalla polizia.
Una galleria di piccoli eroi generosi e intraprendenti, che con la loro curiosità e apertura al mondo hanno forse qualcosa da insegnare anche agli adulti

Recensione:
Iperborea, con questo volume, ha pubblicato una raccolta, sin ora inedita in Italia, di alcuni deliziosi e brevi racconti della leggendaria scrittrice svedese Astrid Lindgren, ai più nota come la "mamma" dell'intramontabile ed eterna bambina Pippi Calzelunghe.
Sette storie in cui, ancora una volta, protagonisti sono i bambini. Dolci, monelli, generosi, fiduciosi, sognatori, capricciosi, e genuini.
La Lindgren crea piccoli mondi a misura di bambino, e con ironia e umorismo ci fa vedere la vita dai loro occhi, occhi per cui tutto è semplice e possibile.
La raccolta comprende i seguenti racconti:

- Mirabell
- Sorellona e fratellino
- Buonanotte, signor vagabondo!
- Peter e Petra
- Una notte di Maggio
- Il piccolo Pelle se ne va di casa
- Nel bosco non ci sono briganti

Il racconto che dà il nome alla raccolta è quello di Peter e Petra, due minuscoli bambini, fratello e sorella, che decidono di frequentare la scuola degli uomini, e lì vi troveranno tanti amici che faranno di tutto per farli sentire come a casa.
Anche in "Mirabell" e in "Una notte di Maggio" si può leggere di personaggi particolari e magici. Nel primo, un seme donato da un buffo ometto misterioso, crescendo non darà vita ad una pianta rigogliosa, come la logica farebbe supporre, ma ad una bambola! Il sogno più ambito dalla piccola Britta-Kajsa. Nel secondo una povera fatina è disperata perché non ha un vestito per il ballo del Re! Ma la piccola Lena verrà in suo soccorso.
Poi ci sono racconti dove le storie narrano semplicemente piccole scene di vita quotidiana. Sorella e fratello che bisticciano, un bambino solo che gioca e si diverte grazie alla forza dell'immaginazione, e un bimbo, Pelle, che è davvero stanco di essere rimproverato anche quando non ha colpa alcuna.
In ultimo, "Buonanotte, signor vagabondo!" mostra l'ingenuità, ma anche la generosità dei bambini, che non hanno pregiudizi, non si fanno domande, ma sono solo pagine bianche, che si comportano con il prossimo come gli è stato detto di fare.
Quindi facciamo sempre attenzione a cosa insegniamo loro, perché saranno loro gli adulti del domani.
Proprio per questo gli scandinavi leggono da sempre ai loro piccoli i racconti della Lindgren. Mostrano loro degli esempi positivi, piccoli "eroi" che con le loro azioni hanno qualcosa da insegnare anche agli adulti.
Le storie, raccontate con un linguaggio semplice, spiritoso e divertente, sono impreziosite dalle illustrazioni originali di Ingrid Vang Nyman, celebre illustratrice danese, nota per aver realizzato i disegni originali della serie "Pippi Calzelunghe" e di altri racconti della scrittrice.

Ringrazio iperborea per avermi omaggiato di una copia cartacea di questo libro

il mio voto per questo libro

Nessun commento:

Posta un commento

♥ Dimmi la tua ♥
Accetto volentieri saluti e commenti relativi all'argomento del post. Evitate i commenti volti esclusivamente a pubblicizzare i vostri blog. Grazie!