venerdì 27 giugno 2014

Chi ben comincia... #15

Poche e semplici le regole:
♥ Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
♥ Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
♥ Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
♥ Aspettate i commenti

"The woman in black" di Susan Hill

Salve avventori!
Quello che vi propongo oggi è l'incipit di un libro che ho terminato da poco, ovvero "The woman in black".
Ero indecisa se postare l'incipit o un estratto, la verità è che questo libro è scritto così bene che avrei voluto postarlo tutto *-*
Suggestivo ed emozionante. 
Susan Hill, lo potete notare sin da queste poche righe, attraverso le parole ci fa sentire i profumi, percepire gli spazi, entrare nell'atmosfera del suo racconto.
Mi sono riconosciuta tantissimo con l'amore del protagonista per gli odori e i profumi che caratterizzano le varie stagioni: annusare l'aria difatti è una cosa che faccio sempre XD
Poi con l'andare avanti del libro mi sono riconosciuta in molti altri comportamenti e reazioni del protagonista, ma ve ne parlerò meglio nella recensione.
Ora immergetevi nella fredda notte di Monk's Piece e lasciatevi trasportare dalla poesia di queste parole.

“Erano le ventuno e trenta della Vigilia di Natale. 
Mentre attraversavo la lunga anticamera di Monk's Piece proveniente dalla sala da pranzo, dove avevamo appena gustato il primo dei gioiosi pranzi festivi, e diretto al salotto, dove la mia famiglia era ora riunita intorno al caminetto, mi fermai e, come faccio spesso la sera, andai al portone d'ingresso, lo aprii e uscii. 
Mi è sempre piaciuto respirare a fondo l'aria della sera, sentirne l'odore, sia quando è dolcemente profumata e balsamica per via dei fiori di mezza estate, sia quando è resa pungente dall'odore dei falò e delle foglie ammuffite in autunno, o fredda e tagliente per il gelo e la neve. Mi piace guardare il cielo sopra la mia testa, che sia illuminato dalla luna e dalle stelle o totalmente nero, e fissare lo sguardo nell'oscurità; mi piace ascoltare i versi delle creature notturne e il gemito del vento che si alza e si placa o il ticchettio della pioggia sugli alberi del frutteto; godo nel sentirmi accarezzare dalla brezza che sale verso la collina dai piatti pascoli della valle attraversata dal fiume.”

5 commenti:

  1. Non conoscevo questo libro! Aspetto la tua recensione *-*

    RispondiElimina
  2. Che bello ^-^ "Woman in black" è nella mia lista dei libri da leggere, credo da quando sia uscito il film, ma ancora non sono riuscita a metterci le mani su...sono curiosa di leggere la tuia recensione :3

    RispondiElimina
  3. Ciao Muriomu - sono tua nuova follower Nr 224 Arwen del Rifugio degli Elfi
    Grazie per essere passata a commentare da me
    Non ti vedo tra i lettori fissi del Rifugio se ti piace il mio blog rendimi il Follow quando hai un pò di tempo per ripassare da me
    Un saluto buon pomeriggio e Migliore Fine di Settimana
    http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/p/i-miei-blog.html
    Ciaooo

    RispondiElimina
  4. Waaah, ma che cover ha!?!? Cioè, lo spettacolo!

    RispondiElimina
  5. Meravigliose parole... Sto cercando qualche libro per questa estate, credo che questo andrà nella lista....

    http://langolodellacasalinga.blogspot.it/

    RispondiElimina

♥ Dimmi la tua ♥
Accetto volentieri saluti e commenti relativi all'argomento del post. Evitate i commenti volti esclusivamente a pubblicizzare i vostri blog. Grazie!