venerdì 13 novembre 2015

Chi ben comincia... #24

Poche e semplici le regole:
♥ Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
♥ Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
♥ Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
♥ Aspettate i commenti

"Paper magician" di Charlie N. Holmberg

Buongiorno avventori!
Finalmente è venerdì, immagino che anche voi come me lo aspettavate con ansia.
Cosa farete di bello nel fine settimana? Io raggiungerò, come faccio quasi tutti i weekend, l'altra metà della mela XD e mi dedicherò anche alla lettura che vado a presentarvi.
"Paper magician" di Charlie N. Holmberg, ebbene si, sono passata da leggere della piccola Olga Papel che intrattiene i suoi amici, e tutti gli abitanti di Balicò, con le fantastiche avventure della sua omonima, Olga, l'esile fanciulla fatta di carta, a leggere di Ceony Twill, la giovane apprendista maga alle prese con il materiale al quale è stata vincolata: la carta, appunto.
Solo tramite la carta Ceony potrà esprimere la sua magia, e il bizzarro professor mago Emery Thane, sarà lì per lei, pronto ad insegnarle ogni taglio, piegatura e incanto.
Le ultime settimane dunque hanno per me un fattore comune e mi hanno fatto conoscere una bimba di carta che cova il desiderio di diventare una bambina in carne e ossa, e una giovane ragazza che prepara la carta per farla diventare magia. 
Ma la vera magia è quella che esprimono i libri (anch'essi fatti di carta) permettendoci di vivere storie tanto varie e fantastiche. Non trovate?
Ora smetto di annoiarvi e vi lascio con l'incipit di questa mia nuova lettura/avventura.
Fatemi sapere cosa ne pensate e se è avete in programma di leggerlo prossimamente.

Per gli ultimi cinque anni, Ceony aveva desiderato diventare una fonditrice. 
Tuttavia, mentre la maggior parte dei diplomati alla scuola Tagis Praff per aspiranti maghi aveva potuto scegliere il materiale a cui votare le proprie abilità, a Ceony l'avevano assegnato. «Non ci sono abbastanza piegatori» le aveva spiegato maga Aviosky in ufficio. 
Era trascorsa meno di una settimana da quando Ceony l'aveva saputo, e sentiva ancora le lacrime pungerle dietro gli occhi. «La carta è uno strumento meraviglioso» aveva proseguito Mg Aviosky «ed è stata molto screditata negli ultimi anni. Con solo dodici maghi attivi in quella disciplina, non abbiamo altra scelta che indirizzare una parte dei nostri apprendisti in quella direzione. Mi dispiace.» 
Dispiaceva anche a Ceony. Nel sentire quelle parole le si era spezzato il cuore e adesso, in piedi davanti al cancello del covo di mago Emery Thane, sperava quasi che smettesse di battere del tutto.

7 commenti:

  1. Carino! Spero di leggerlo presto!

    RispondiElimina
  2. Con la recensione di Olga di carta mi hai straconvinta, aspetto anche questa, l'incipit promette...magie! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho finito ieri. Presto vi parlerò anche di questa storia :)
      Grazie per la fiducia

      Elimina
  3. Lo sto leggendo anche io! Aspetto di scoprire le tue impressioni :)

    RispondiElimina
  4. Ho letto l'intera trilogia quest'estate e mi è piaciuta molto, una storia davvero carinissima!L'idea di base poi l'ho trovata geniale *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho terminato ieri e sono curiosa di scoprire il seguito.
      Sembrerebbe quasi un autoconclusivo. Non immagino proprio come potrà svilupparsi la vicenda.

      Elimina

♥ Dimmi la tua ♥
Accetto volentieri saluti e commenti relativi all'argomento del post. Evitate i commenti volti esclusivamente a pubblicizzare i vostri blog. Grazie!